Regole per intraprendere

innuova
ottobre 29, 2013

cloud18Proviamo ad individuare un set di 10 regole che ci sembrano alla base di qualunque scommessa imprenditoriale. Non intendiamo solamente la grande azienda di successo, ma molte di queste cose riguardano anche il piccolo progetto alla cui riuscita molto teniamo.

10. Devi essere appassionato rispetto a ciò che stai cercando di raggiungere. Questo significa che tu devi essere disposto a sacrificare una parte importante delle tue ore di veglia inseguendo questa idea. La passione si accenderà negli altri che si uniscono all’avventura con questa stessa intensità. E con la passione sia il tuo team che i clienti sono portati a credere fermamente in ciò che tu stai cercando di fare.

9. Gli imprenditori si focalizzano intensamente su una opportunità, laddove gli altri non vedono nulla. Tale focus e intensità aiutano ad eliminare sforzi inutili e distrazioni. Molte aziende muoiono più per indigestione che non per fame, ad esempio per fare troppe cose allo stesso tempo piuttosto che per fare troppe poche cose davvero bene. Stai concentrato sulla missione.

8. Il successo giunge solamente dal lavoro duro. Tutti noi sappiamo che non ci sono tante cose belle come un successo improvviso. Dietro ogni successo improvviso sono nascosti anni di duro lavoro e sofferenze. Gente fortunata ti dirà che non c’è una strada facile per raggiungere il successo e che la fortuna aiuta coloro che lavorano intensamente. Gli imprenditori di successo dedicano il 100% dei loro sforzi a qualunque cosa essi facciano. Se sai che stai dedicando i tuoi maggiori sforzi non avrai mai motivo di biasimo. Focalizzati sulle cose che puoi controllare; sii concentrato sull’impegno e lascia che il risultato sia quello che sarà.

7. La strada per il successo sarà lunga, quindi ricorda di goderti il viaggio. Ognuno ti potrà indicare di concentrarti sugli obiettivi, ma le persone di successo si concentrano sul percorso e celebrano i raggiungimenti lungo di esso. Vale la pena spendere una larga parte della tua vita per raggiungere un risultato, se tu nel frattempo non godi del viaggio? Non desideri che il team che coinvolgi in questa idea, apprezzi anch’esso il viaggio? Non credi che sarebbe meglio per tutti avere tempo per la vostra vita nel corso di questo viaggio anche se la destinazione non venisse mai raggiunta?

6. Fidati del tuo istinto più che dei fogli di calcolo. Ci sono troppe variabili nel mondo reale che tu semplicemente non puoi mettere su un foglio di calcolo. Il foglio di calcolo tira fuori risultati dai tuoi inesatti assunti e ti da un falso senso di sicurezza. In molti casi il tuo cuore e il tuo gusto sono ancora la tua migliore guida. Il cervello umano lavora come un computer binario che può analizzare solo le informazioni esatte basate sui vari 0 e 1. Il nostro cuore è più simile al computer chimico che usa logica fuzzy per analizzare tutte quelle informazioni che non possono essere facilmente definite con degli 0 e 1. Tutti noi abbiamo avuto esperienze in affari in cui il nostro cuore ci ha rivelato qualcosa che non rispondeva a regole esatte mentre il nostro cervello stava ancora cercando di usare la logica per comprendere tutto. Qualche volta una voce interna basata sull’istinto ragiona meglio che una logica stringente.

5. Sii flessibile ma tenace. Devi continuamente apprendere ed adattarti via via che conosci nuove informazioni. Allo stesso tempo devi porre attenzione rimanere coerente con la missione della tua impresa. In questo equilibrio la debole voce interiore diventa molto importante, perché ti dà un segnale preventivo quando le cose sembrano andare fuori dal seminato. Gli imprenditori di successo trovano il giusto mezzo tra ascoltare questa voce e insistere nel procedere razionalmente verso il successo.

4. Supporta il tuo team. È un fatto evidente: nessun individuo può essere capace di fare tutto. Ognuno necessita di persone capaci di coprire differenti aree di competenza. Chi gestisce un’impresa è per natura ottimista e trova difficile credere di non essere capace in qualcosa. Devi invece individuare le tue competenze di base e i tuoi punti di forza; poi individuare dei collaboratori in grado di completarti offrendo competenze differenti. È facile essere attratti da persone che sono come te; il trucco è trovare persone che non sono come te e sono brave a fare quello che tu non puoi fare.

3. Eseguire, eseguire, eseguire. Anche se sei la persona più brillante sulla terra (e chi lo è?), è probabile che molti altri abbiano pensato di fare la stessa cosa che stai cercando di fare.  Il successo non giunge necessariamente da una innovazione dirompente ma da una inflessibile esecuzione. Una grande strategia non è mai sufficiente; il successo giunge dall’impegno e dalla grinta di base. In generale le cose non succedono esattamente come le hai pianificate. Non importa quanto tempo tu spenda a perfezionare il tuo piano, tu dovrai ancora riadattarlo per adeguarlo alla realtà sul terreno. Apprendarai molto di più realizzando l’azione che ipotizzandola. Ricorda: sii flessibile e adatta le nuove informazioni via via che divengono disponibili.

2. Non posso immaginare nessuno che raggiunga risultati di lungo termine senza comportarsi con onestà ed integrità. Queste due qualità devono essere al centro di qualunque cosa facciamo. Ciascuno ha una coscienza ma troppe persone smettono di ascoltarla. C’è sempre qualche voce intima che ti dice quando non stai facendo le cose in maniera perfettamente onesta o quando scivoli fuori strada dal percorso dell’integrità. Sii sicuro di ascoltare questa voce.

1. Il successo è un lungo viaggio e molto più gratificante se si offre qualcosa in cambio. Con il tempo arriverai al successo e un sacco di persone ti avranno aiutato lungo il cammino. Potrai imparare, che raramente si ha la possibilità di aiutare le persone che ti hanno aiutato, perché nella maggior parte dei casi, non si sa nemmeno chi fossero. L’unico modo per ripagare i debiti è quello di aiutare le persone che possiamo aiutare. Quando abbiamo successo, traiamo tanto da parte della comunità e della società in cui viviamo che dobbiamo pensare in termini di come possiamo aiutare gli altri in cambio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque − 1 =